giovedì 12 gennaio 2012

clean

non capisco
a quale destino
io sia designato
ma sto iniziando a capire
ciò che è nelle mie mani


non pretendo di sapere
dove mi porterà la mia oscenità
so solo che mi piace
cosa sta iniziando a mostrare.


E mi sento di nuovo 'pulito'




9 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. La verità può non piacere a tutti ma, sicuramente, essa è sempre trasparente.

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Dico soltanto che per trovare la luce occorre attraversare il buio, e che quando si è in luce poi non si riesce piu' a tornare indietro:-) Un abbraccio, a te...:-)

    RispondiElimina
  6. Sono qui, quando vuoi...
    Con una carezza..
    :-)

    RispondiElimina
  7. nessuno di noi sa cosa il nostro destino ci abbia riservato, possiamo invece tener conto di quello che viviamo nel presente e quindi giorno dopo giorno come qualcosa di nuovo, ma vissuto sempre.

    RispondiElimina
  8. Non si è mai profondamente puliti in se stessi.

    RispondiElimina